Print Friendly and PDF

O ZAINO LO ZAINO
Luigi Guido Dellepiane Luigi Guido Dellepiane
   

Aìva sei anni e a schêua man mandaôu
e in bellô zainô man regalaôu
côn sillabaiô in quadernin
l’astûcciô e n’a pezza pe pôlighe ô pennin

Tûtti me divan ti devi stûdià
dônca da grande te fan cammalà
Tûtti me divan ti devi stûdià
dônca da grande te fan cammalà

E mi stûdiava e i anni passavan
zainô in sce spalle sempre ciù ô me pesava
finisce e schêoe vaggô a laôà
e lì ai voglia de camallà

Gh’è chi me diva nô te stûdiòu
e invece ô zainô mi ho ben camalloù
Gh’è chi me diva nô te stûdiòu
e invece ô zainô mi ho ben camalloù

Vaggô a sôrdattô e lì cose fan
pë primma cosa in zainô me dan
in giô pë ô môndô me tôcca andà
zainô in scë spalle e camminà

Poi vegne a guæra succede ô casin
arriva i tedeschi e me gia ô berettin
Poi vegne a guæra succede ô casin
arriva i tedeschi e me gia ô berettin

Mi me ribellô gh’è criô: xiattë
van portoù ô zainô voù camallë
vaggô in môntagna a fa ô partigian
ma tôrna in zainô in spalla me dan

Poi vegne in giôrnô a liberaziôn
e s’incominsa a ricostrôsiôn
Poi vegne in giôrnô a liberaziôn
e s’incominsa a ricostrôsiôn

Gh’è tante cose nêue da fä
ciûmentô e prie da camallë
e all’ôa ô zainô ô nô serva ciù
e côn na côffa vaggô sciù e zù

Oûa sôn vegiô pôrieva quietà
gh’o ancôn na cosa da camallä
Oûa sôn vegiô porieva quietà
ma ho in saccô d’anni da camallä

Avevo sei anni e a scuola mi hanno mandato
e un bello zaino mi hanno regalato
con sillabario e un quadernino
l'astuccio e uno straccetto per pulirci il pennino

Tutti mi dicevano devi studiare
altrimenti da grande ti fanno portare sulle spalle
Tutti mi dicevano devi studiare
altrimenti da grande ti fanno portare sulle spalle

E io studiavo e gli anni passavano
lo zaino sulle spalle sempre più mi pesava
finiscono le scuole vado a lavorare
e li hai voglia di portare a spalle

C'era chi mi diceva non hai studiato
e invece lo zaino io l'ho ben portato sulle spalle
C'era chi mi diceva non hai studiato
e invece lo zaino io l'ho ben portato sulle spalle

Parto per il militare e li cosa fanno
per prima cosa uno zaino mi danno
in giro per il mondo mi tocca andare
zaino sulle spalle e camminare

Poi viene la guerra succede il casino
arrivano i tedeschi e mi gira il berettino
Poi viene la guerra succede il casino
arrivano i tedeschi e mi gira il berettino

Io mi ribello, grido loro: papponi
vi hanno portato lo zaino, ve lo portate sulle spalle
vado in montagna a fare il partigiano
ma di nuovo uno zaino in spalla mi danno

Poi viene il giorno della liberazione
e s'incomincia la ricostruzione
Poi viene il giorno della liberazione
e s'incomincia la ricostruzione

Ci sono tante cose nuove da fare
cemento e pietre da trasportare
e allora lo zaino non serve più
e con una cesta vado su e giù

Ora sono vecchio, potrei star tranquillo
ho ancora una cosa da portare sulle spalle
ora sono vecchio, potrei star tranquillo
ma ho un sacco di anni da portare sulle spalle